CulturaEventi

Biennale Democrazia

La nostra Euroregione, a Torino, ospita un evento che, giunto appena alla sua seconda edizione, ha già acquisito un’importanza rilevante a livello nazionale. Parliamo di Biennale Democrazia, che si terrà nel capoluogo torinese dal 13 al 17 Aprile.

Biennale Democrazia vuole essere prima di tutto uno strumento per la formazione e diffusione di una cultura della democrazia che si traduca in pratica democratica: un laboratorio pubblico permanente, radicato nel territorio e rivolto alle grandi dimensioni della politica odierna, aperto al dialogo, capace di coinvolgere i giovani delle scuole e delle università, destinato a tutti i cittadini. Si articola in una serie di momenti preparatori – laboratori per le scuole, iniziative destinate ai giovani, workshop di discussione – che culminano, ogni due anni, in cinque giorni di appuntamenti pubblici: lezioni, dibattiti, letture, forum internazionali, seminari di approfondimento e momenti diversi di coinvolgimento attivo della cittadinanza.

Questa edizione sarà incentrata suu un tema di attualità e rilevanza pubblica: “Quale federalismo per l’Italia?” dal quale si prenderà spunto per trattare gli altri temi che animeranno i dibattiti.

Per quanto concerne i luoghi che ospiteranno l’evento il Teatro Carignano si conferma “quartier generale” di Biennale Democrazia: da Piazza Carignano – dove verrà allestito un maxi schermo per la trasmissione in diretta degli incontri – i torinesi e i visitatori possono infatti muoversi a piedi agevolmente lungo un percorso ideale che collega il teatro con le altre location della manifestazione, dal Circolo dei Lettori al Teatro Gobetti, dal Teatro Regio alla Cavallerizza Reale, dagli spazi dell’Università al Cinema Massimo e a Palazzo Turinetti, la prestigiosa sede centrale di Piazza San Carlo di Banca Intesa Sanpaolo, partner di Biennale Democrazia.

Il programma della seconda edizione di Biennale Democrazia potrà inoltre contare sui luoghi simbolo delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia: le OGR – Officine Grandi Riparazioni, una tra le più interessanti testimonianze del passato industriale di Torino, che ospita la grande mostra Fare gli italiani sulla nostra storia dall’unità nazionale a oggi, e la Grand’Aula del Senato, ricostruita scenograficamente a Palazzo Madama, sede del Primo Senato d’Italia.

I relatori che parteciperanno al programma sono più di cento, e potete trovare l’elenco esaustivo sulla pagina ad essi dedicata del sito internet ufficiale.

Sempre sul sito ufficiale potete trovare il programma dettagliato di tutta la manifestazione.

Un evento da non perdere e da consumare senza moderazione.

(M.A.)

Previous post

Assemblea generale della Federazione delle Alliances Françaises d'Italia

Next post

Offerte di lavoro della Camera di Commercio italiana a Lione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *