Culturatutti

Exilles, sabato riapre il forte della Maschera di Ferro

Questo inverno pareva che i tagli della Regione potessero avere ragione dello splendido forte di Exilles: il Museo della Montagna, che lo gestisce, non era più sicuro di potrne garantire l’apertura. Per ora il rischio di una chiususra appare superato, ma i tagli si fanno sentire “Purtroppo – spiega in un comunicato il Museo della Montagna – la riduzione dell’impegno economico ha gravemente penalizzato, negli orari di accesso del pubblico e nelle attività, l’operazione di rilancio del monumento valsusino”.

Ciononostante il forte, costruito dai piemontesi laddove sorgeva una precedente  fortificazione francese (e che dunque può in qualche modo vedersi come una vera testimonianza storica euroregionale) riapre alle visite da sabato, con orario dalle 14 alle 19, dal martedì alla domenica.

Il Forte di Exilles, costruzione suggestiva e di grandissimo impatto visivo, è stato restituito al pubblico nel 2000, grazie a una stretta collaborazione tra la Regione Piemonte e il Museo Nazionale della Montagna Cai-Torino.
Esempio dell’architettura fortificata francese e sabauda, è in primo luogo museo di se stesso. Due complessi percorsi di visita portano il visitatore alla scoperta del monumento: un lungo anello all’interno della roccia consente la visita dei vari livelli della costruzione; la salita ai sottotetti, imponenti e altamente spettacolari, completa un itinerario di grande fascino. Soldati di pietra, sculture, immagini e suoni accompagnano il visitatore lungo un percorso inaspettato nella storia e nella memoria del soldato in montagna; modellini, disegni e schizzi raccontano in modo rigoroso e suggestivo secoli di storia del forte.

Da qualche tempo i visitatori possono entrare all’interno del forte grazie ad un’ innovativo ascensore voluto dalla Regione Piemonte, realizzato grazie ad uno scavo nella roccia, che permette una facile accessibilità anche a chi ha problemi di locomozione.

Per informazioni: telefono 0122.58270.

Sito web: www.fortediexilles.it

 

Previous post

Festival della montagna a Cuneo

Next post

Mostra al forte

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *