Europa

Happy People: vivere l’internazionale in Rhone-Alpes

Happy visite historique de Valence

C’è Manolo il brasiliano, Francesca l’italiana, Magda e Wojtek i polacchi, Jasmine la canadese, Anna e Nicolas i francesi… Ogni mercoledì sera a Valence, numerosi ragazzi di tanti nazionalità si riuniscono per discutere intorno ad un caffé. Ragazze alla pari, assistenti di lingua, studenti o giovani attivi, sono tutti… “Happy People”.

“Tutto è cominciato 3 anni fa. Amanda e Magali Penoel, sorelle gemelle appassionate di lingua e di internazionale, proposero un gruppo di scambio linguistico” racconta Romain GALATI, presidente dell’associazione. L’iniziativa fu un successo et oggi attira più di 40 persone ogni settimana.

Col fine di strutturarsi e di aprirsi a nuove prospettive, la piccola comunità diventa ufficialmente gli “Happy People” nel giugno 2007. Obiettivo dell’associazione: l’accoglienza e l’aiuto all’integrazione degli stranieri e la promozione delle lingue e delle culture straniere. Essa si è costituita a partire da una rete di partner locali, come il comitato di gemellaggio di Valence o il Europe Direct.
Questa iniziativa a preso un’altra ampiezza a partire dall’ottobre 2008, sate dei primi incontri a.. Grenoble! In effetti altri gruppi si sono creati in altre città di Francia e d’Europa, in particolar modo in Germania.

Per quanto concerne la nostra Euroregione, esistono tre gruppi, a Valence, a Grenoble e a Lione. Happy People organizza periodicamente degli incontri: uscite alla patinoire, cene a tema, escursioni, sport… Ogni pretesto è buono per aprirsi alla cultura francese e a quella del mondo intero. Happy people è infatti un concentrat di richezza nternazionale e del mondo intero. Un’occasione per praticare le lingue straniere per Romain “una volta mi è capitato di parlare quattro lingue contemporaneamente” e di incontrare persone di orizzonti differenti. “Queso permette di fare cadere i pregiudizi e di imparare a conoscere altri Paesi” aggiunge Nicola GOURDON, il tesoriere .

E soprattutto è una bella esperienza umana “Per alcuni, Happy People è il miglor ricordo che hanno di Valence. Altri vorrebbero creare u Happy People nella loro città”, così com’è già accaduto in Rhone-Alpes con Grenoble e Lione.

Per più informazioni:
www.happypeople26.com per Valence
www.happypeople38.com per Grenoble

O su Facebook : Happy People 26 / Happy People 38 o Happy People 69 (a seconda del gruppo).

(Romain Galati)

Previous post

Il Salone della montagna: Alpi365

Next post

Il 36° Festival mondiale dell’immagine sottomarina (Marsiglia, 29 ottobre-1° novembre)

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *