Nuova tematica dell’Euroregione: Coesione territoriale

Networking

Fino ad oggi le tematiche intorno alle quali si sviluppava il lavoro dell’Euroregione erano 5:

Da quest’anno però diviene operativa una nuova tematica, quella relativa alla coesione territoriale, il cui gruppo tematico è guidato dalla Regione Piemonte.

Obiettivi e tematiche prioritarie

L’obiettivo primario del gruppo tematico Coesione Territoriale è la definizione di una visione comune alle cinque Regioni in materia di politiche di coesione europea in vista della nuova programmazione 2014-2020.

Progetti e azioni comuni

Il gruppo tematico Coesione Territoriale ha lavorato alla redazione di un documento unico contenente la posizione comune dell’Euroregione sulla nuova politica di coesione europea 2014-2020.

Con questo documento i Presidenti delle Regioni mirano a:

  • affermare la necessità che la politica regionale europea sia adeguatamente finanziata, confermando la proposta di Quadro Finanziario Pluriennale formulata dalla Commissione il 29 giugno 2011;
  • segnalare l’importanza della politica regionale europea, non solo rispetto agli obiettivi della Strategia Europa 2020, ma anche e soprattutto per le finalità di coesione, soprattutto territoriale, con particolare attenzione ai territori montani.

La Conferenza dei Presidenti si è espressa favorevolmente riguardo alle proposte regolamentari sui Fondi strutturali, pur evidenziando la necessità di:

  • una più ampia flessibilità nell’individuazione delle priorità di investimento e nelle modalità di utilizzo dei fondi, ambiti nei quali le Regioni hanno la conoscenza e l’esperienza per fare bene, valorizzando le specificità dei territori;
  • un pieno coinvolgimento delle Regioni nella governance del negoziato e della programmazione;
  • individuare un set di elementi di condizionalità sul quale le Regioni siano effettivamente in grado di incidere. In tal senso si manifesta contrarietà alla condizionalità macroeconomica, che rischia di penalizzare alcune Regioni per “colpa” di carenze da addebitarsi allo Stato centrale;
  • una reale e concreta azione nella direzione della semplificazione delle regole europee e nazionali per la gestione dei fondi.

Il documento “L’Euroregione Alpi-Mediterraneo verso il 2020”, convalidato dai cinque Presidenti di Regione, è stato presentato alla Commissione Europea il 10 luglio 2012, in occasione dell’incontro con il Commissario alle Politiche Regionali, Johannes Hahn.

medAlp

L'Associazione medAlp si occupa di sviluppare progetti sul territorio dell’Euroregione Alpi-Mediterraneo (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Rhone-Alpes, Provence-Alpes-Cote d’Azur) per far conoscere questa realtà e le opportunità che essa offre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *