Riapre il forte di Exilles

799px-DSCF2335_Exilles

Dopo la chiusura a causa della penuria di fondi e dopo le conseguenti polemiche (spesso non infondate) da sabato scorso ha riaperto il forte di Exilles e, fino al 6 ottobre, osserverà orario continuato durante i weekend e orario pomeridiano nell’arco della settimana. Fulgido esempio dell’architettura militare piemontese a carattere difensivo, il castello era stato restituito al suo splendore dopo impegnativi interventi di restauro. La sigla nel 1996 di una Convenzione tra la Regione Piemonte e il Museo Nazionale della Montagna di Torino, volta a valorizzare il monumento aveva poi condotto alla sua apertura al pubblico nel luglio del 2000. ”Volevamo che il Forte di Exilles riaprisse durante l’estate e così è stato” ha commentato l’assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Michele Coppola, “la vera sfida adesso è definire nuove modalità di gestione e promozione che impediscano il ripetersi di un simile episodio”.

Tutte le informazioni sul sito del forte: www.fortediexilles.it o sul sito del nostro progetto “La strada dei cannoni”

medAlp

L'Associazione medAlp si occupa di sviluppare progetti sul territorio dell’Euroregione Alpi-Mediterraneo (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Rhone-Alpes, Provence-Alpes-Cote d’Azur) per far conoscere questa realtà e le opportunità che essa offre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *