Una piccola guida per il capodanno

637px-monza01

Il capodanno 2009 è arrivato e non dobbiamo farci cogliere impreparati. Per tutti quelli che non sono partiti per località esotiche e hanno deciso di festeggiare il nuovo anno nella nostra Euroregione, ecco una piccola guida per conoscere i principali eventi della notte più lunga dell’anno.

Dal lato francese, possiamo trovare un capodanno “giovane” a Marsiglia, presso les Grandes Tables de la Friche con numerosi artisti. Si comincia alle 22 con Black Light aux platines, poi, per gli amanti del genere techno, i Dj di Non è Possibilé, Phred e Relatif Yann, mixeranno per tutta la notte. E non saranno i soli perchè, in questa festa internazionale, ci saranno anche M Clouseau e Lord Library delle Parties Fines accompagnati dal Dj Baris K di Istambul e soprattutto da Solale, cantante dalla voce vellutata venuta da Oslo. Il budget è anche quello a misura di giovane con l’ingresso a 15 euro.

A Lione c’è una doppia possibilità: gospel o electro/house. Per tutti gli amanti dei cori la chiesa San Bonaventura accoglie la Notte del Gospel, manifestazione gospel di livello internazionale con artisti da tutto il mondo. La serata è condotta da Nicole Slack Jones, figlia di musicista e già parte delle coriste della cantante Beyonce Knowles. Entrata a partire da 22€. Completamente diversa sarà la serata di San Silvestro al locale lionese Ninkasi Kao. La serata “Lyon Déstructuré” comincia alle 23 e per 12 ore dj da tutta la Francia e internazionali suoneranno per gli invitati musica elettronica, minimal, techouse e techno. Abbigliamento libero (nel limite della decenza!) et divertimento assicurato.

Genova propone ai suoi cittadini un capodanno molto elaborato con numerose piazze coinvolte e manifestazioni differenti. Inizio alle 22 con luci, esposizioni di quadri, giochi per i bambini e fuochi pirotecnici. Ma il cuore dei festeggiamenti è senza dubbio il grande concerto gratuito di Jovanotti, alias Lorenzo Cherubini, proposto anche per nominare il capoluogo ligure capitale dei diritti e del rispetto per l’ambiente.

Anche Torino accosta due tipi di veglione: gli amanti della tradizione si ritroveranno in piazza Vittorio Veneto a partire dalle 22,30 dove ci sarà il dj set di dj Pony e in seguito uno spettacolo di artisti del circo Vertigo. A mezzanotte fuochi artificiali sul fiume Po e ancora musica. I fans del gruppo dei Subsonica hanno, invece, una opportunità unica per ascoltarli presso l’Oval Olympic Arena. Inizio del concerto della band torinese alle 22,30 fino allo scoccare del nuovo anno, poi Motel Connection, Boota, Mauro Picotto e Josh Wink (direttamente da New York) per ballare fino al mattino.

La piccola Aosta propone anche lei un concerto e sarà quello della tenn-ager band dAri, nuova rivelazione e pronta ad esibirsi in piazza Chanoux.

(Marco Parella)

medAlp

L'Associazione medAlp si occupa di sviluppare progetti sul territorio dell’Euroregione Alpi-Mediterraneo (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Rhone-Alpes, Provence-Alpes-Cote d’Azur) per far conoscere questa realtà e le opportunità che essa offre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *