Il design si insedia a Saint Etienne

Con l’apertura della « Cité du Design », la Città del Design, Saint Etienne si radica completamente in questo settore promettente, che oggi si è insediato sul sito dell’ex « Manufacture d’Armes ». Si annuncia un bel futuro per l’ex città mineraria!

La città non ha certo atteso la « Città del Design », ben progettata e catalizzatrice, per trovare il proprio stile. Da anni ormai le iniziative proliferano, i designer hanno i loro negozi-atelier ben avviati, e la Biennale del Design richiama visitatori da tutto il mondo.

Sotto un’altra forma, la « Città del Design » era già molto attiva. Ha organizzato la Biennale, accolto gli studenti, ed ha costituito un vero vivaio di designer per sviluppare questa arte dell’innovazione e della creatività attraverso gli oggetti, le immagini che sono una sintesi perfetta del Design. E oggi dispone di spazi che si articolano in cinque elementi architettonici principali.

L’edificio dell’orologio, la Torre Osservatorio, i due edifici della Scuola Superiore d’Arte e Design che si dividono fra i laboratori didattici e i laboratori tecnici e la « Platine », luogo di connessione di tutte le attività della Città e della Scuola. Platine significa acciarino, nome che rende omaggio all’ attività dell’ex Manifattura d’Armi poichè si tratta del congegno meccanico che entra nella produzione delle armi da fuoco.

La Scuola accoglie quest’anno trecentocinquanta studenti e festeggia i suoi centocinquant’anni. Un tempo era la Scuola di Belle Arti e i suoi nuovi mobili sono stati creati e disegnati da due studenti, Sophie Francon e François Mangeol. Ha ottenuto il marchio VIA 2009. Verrà esposta qui anche una selezione dei lavori dei diplomati 2009.

Per tutto il mese di ottobre e fino alla fine dell’anno, manifestazioni e convegni caratterizzeranno l’apertura della Cité du Design.

(rhone-alpes tourisme)

medAlp

L'Associazione medAlp si occupa di sviluppare progetti sul territorio dell’Euroregione Alpi-Mediterraneo (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Rhone-Alpes, Provence-Alpes-Cote d’Azur) per far conoscere questa realtà e le opportunità che essa offre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *