L’Università Claude Bernard – Lione 1

L’Università Claude Bernard Lione 1, creata ufficialmente nel 1971, raggruppa le facoltà di Scienze e di Medicina e Farmacia. Dal settembre 2007, essa ha incorporato l’IUFM dell’Accademia di Lione.

Lione 1 è la principale sede di insegnamento superiore nella regione Rhône-Alpes per il numero di personale e quello di laboratori, inoltre è tra i cinque Grandi Atenei francesi per numero di studenti: ogni anno ne accoglie infatti circa 34 000.

All’Università sono insegnate tutte le grandi discipline scientifiche: biochimica, biologia, chimica, ingegneria elettrica, informatica, management, matematica, meccanica, fisica, scienze della terra. Nelle scienze mediche, l’offerta formativa consente una specializzazione in medicina, farmacia, odontologia, ostetricia e in sei professioni paramediche: cinesiterapista, ergoterapeuta, audioprotesista, ortottista e pscicomotricista.

L’attività scientifica di Lione 1 si sviluppa grazie a 85 Unità di Ricerca ripartite in quattro grandi settori: Scienze della vita e Medicina, Scienze per l’Ingegneria e l’Informatica, Fisica, Chimica e Scienze della Terra, Scienze Umane e Sociali. Più della metà dell’attività di ricerca si sviluppa nel campo delle Scienze della Vita e della Salute, l’altra parte rilevante riguarda Scienze della Materia e della Tecnologia. Inoltre, l’Università lavora in partenariato con l’ENS di Lione e le tre scuole di ingegneria (l’INSA, la Centrale e la CPE). Gli assi prioritari della ricerca per l’Ateneo sono quelli riguardanti l’ambiente, i materiali, le cure per il cancro. Tutte le informazioni al riguardo si trovano qui .

L’apertura internazionale fa parte delle caratteristiche dell’Università Claude Bernard. La strategia internazionale di Lione 1 è presentata qui, mentre l’elenco degl accordi internazionali è consultabile qui.


(Sara Minucci)

medAlp

L'Associazione medAlp si occupa di sviluppare progetti sul territorio dell’Euroregione Alpi-Mediterraneo (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Rhone-Alpes, Provence-Alpes-Cote d’Azur) per far conoscere questa realtà e le opportunità che essa offre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *