Stazioni sciistiche “euroregionali”

skilift

Mentre la politica lavora per unire le forze al di qua e al di là delle Alpi alcune stazioni sciistiche hanno compreso i vantaggi che possono derivare dall’unione delle forze al di qua e al di là del confine e hanno creato, già da alcuni anni, diversi comprensori sciistici “euroregionali” mettendo in comunicazione stazioni sciistiche italiane e francesi. Vi riportiamo qui i due casi più importanti magari potreste prenderne spunto per qualche giorno sulla neve durante le vacanze natalizie.

La “Via Lattea” è il più grande comprensorio sciistico dell’Italia Occidentale ed è composto da cinque località piemontesi (Cesana, Claviere, Sansicario, Sauze d’Oulx e Sestriere) e dalla località francese di Monginevro. L’unione tra le stazioni italiane e quella francese ha portato ad uno dei comprensori più grandi delle Alpi con  211 piste, per una lunghezza complessiva di 400 km. E’ possibile acquistare un giornaliero valido in ognuna delle differenti località o comprarne uno per sciare su tutto il comprensorio. sciiando in Italia o in Francia senza alcuna limitazione.

Altre due stazione sciistiche che hanno di recente creato un comprensorio “euroregionale” sono Chamonix e Courmayeur, poste sui due versanti del Monte Bianco. La cabinovia del Monte Bianco, che alcuni definiscono l’ottava meraviglia del mondo, permette infatti di unire la stazione di Courmayeur-Mont Blanc con quella di Mont Blanc Unlimited, posta sul versante francese. In questo modo si potrà sciare su un comprensorio composta da più di 60 piste per circa 200 km di lunghezza ai piedi della montagna più alta d’Europa.

Infine vi vogliamo segnalare un compresorio che… non c’è! In passato infatti le stazioni sciistiche di Bardonecchia e di Val Fréjus avevano studiato l’opportunità di collegare i rispettivi comprensori tramite una cabinovia. Lo studio di fattibilità aveva dato esito positivo senonchè le scarse nevicate della fine degli anni novanta e la successivi crisi della neve avevano portato ad abbandonare l’idea. Chissà che le copiose nevicate di quest’inverno e la nascita dell’Euoregione Alpi-mediterraneo non convincano a ripensarci…

Per più informazioni:

– www.vialattea.it

– www.courmayeur-montblanc.com

– www.chamonix.com

(Matteo Arrotta)

 

medAlp

L'Associazione medAlp si occupa di sviluppare progetti sul territorio dell’Euroregione Alpi-Mediterraneo (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Rhone-Alpes, Provence-Alpes-Cote d’Azur) per far conoscere questa realtà e le opportunità che essa offre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *